Skip to main content

La pubblicità diretta funziona!

Pubblicità non indirizzata

Lo studio MA Strategy pubblicato dalla WEMF/REMP il 3 novembre 2021 dimostra che per quanto riguarda l’attenzione alle diverse misure pubblicitarie, i Direct Mail non indirizzati sono in prima fila.

Il Regular Usership (attenzione almeno una volta a settimana) per la pubblicità non indirizzata comprende ora 3,402 milioni di persone nel gruppo target 14 anni+, che corrisponde a livello nazionale a una penetrazione del 50%. Particolarmente interessante per i pubblicitari: l’83% delle persone che utilizzano questo canale di comunicazione sono responsabili della gestione dell’economia domestica e quindi si informano in modo mirato prima degli acquisti. Emerge anche un altro aspetto: i componenti di un’economia domestica senza l’adesivo «Stop alla pubblicità» giudicano questa forma di pubblicità particolarmente informativa e credibile, il che conferma la tesi secondo cui gli utenti dei Directs sono particolarmente affini alla pubblicità.

I dati sono stati rilevati nell’ambito della MA Strategy. Lo studio Intermedia consente ai pubblicitari di individuare le tipologie di media o il mix di tipologie con cui raggiungere in modo ottimale il proprio target.